Zinedine Zidane è così abituato i tifosi del Real

Zinedine Zidane è così abituato i tifosi del Real alla vittoria, tre pareggi di fila sono percepiti non solo come un fallimento. Esagerare, naturalmente, non vale la pena, ma i problemi di madrid, squadra di indicare bisogno – ne hanno luogo.

Infatti, da «» per «Madrid» partite sono stati il gioco con «» in trasferta (il che è sorprendente, data la tradizionale intransigenza baschi nel suo campo) e la partita in casa con «». Ok, ancora in attività metteremo partita con «»: nonostante il fatto che i tre punti al «Bernabeu» prendere non è riuscito, anche se è visibile la luce negli occhi e la voglia di segnare. Su altri giochi è meglio non ricordare. Per rendere più facile per formare l’immagine di un gioco di squadra, facciamo un giro per le posizioni.

Portieri

A causa di un infortunio achille Keilor Navas perso l’inizio della stagione – su l’ultimo turno è stato sostituito da Kiko Casilla. non ha impressionato con il suo gioco e affidabilità: il gioco in uscita – il suo problema principale. Se tenete il passo un po ‘ attaccano i giocatori dell’avversario, questi errori Eurobet (Eurobet) esattamente porterebbe ad un paio-tre gol. Non sorprende quindi che nel tradizionale sondaggio di Marca fan di «Real» per un chiaro vantaggio preferito gli . Ritorno in servizio ha funzionato così così: esattamente dopo un fallito tentativo di colpire la palla lo ha colpito a Varano, e da lui già rimbalzato in rete. E ‘ chiaro che non vale Eurobet (Eurobet) la pena aspettare da stravaganza nel primo «bonifica» partite, ma l’abitudine è una cosa.

Gli avvocati

Dove più domande al diretto ambiente . Cominciamo Unibet (Unibet) con i fianchi. Marcelo ha tenuto incredibile – è stato senza compromessi migliore, ma nelle prime partite ufficiali sembrava «», che se. Nelle ultime tre partite, il brasiliano non ha partecipato, e la posizione di terzino sinistro ha agito suo connazionale Danilo. Frammenti ultima ha agito bene, tuttavia, ha permesso di effettuare regolari gare gli avversari sulla sua fascia. Circa lo stesso è applicabile e a Dani , che, anche se e crea la superiorità numerica in attacco – sì e l’EFFICIENZA dei suoi avanti di molto più alto, ma con le loro funzioni si riordina bene non sempre: con la destra di fianco mal di schiena si susseguono uno dopo l’altro, e il gol è solo questione di tempo.

Ancora più divertente al centro della difesa, dove giocano Sergio Ramos, Rafael Varane e Pepe (uno di loro è chiaro, ancora, a seconda delle circostanze). Il capitano del real Madrid lascia sul suo gioco una strana impressione: il suo biglietto da visita – portare il gol/rigore o qualsiasi altri tipi di problemi, e quindi si tenta eroicamente di risolverli. A volte riesce. Spesso lateralmente squadra esce indisciplina Ramos – il suo dovere cartellini gialli, che scorre in squalifica, – dubbia servizio. Ancora da migliorare la sua lunga trasmissione, che non trovano il destinatario. Ma ancora Sergio grado di cambiare la rabbia dei tifosi alla misericordia per i suoi sontuosi «».

Il progresso Varano gradualmente spostato in una fase di stagnazione, che diventa un problema per Zidane. Zinedine crede in un suo connazionale, ma fino a quando non dimostra il suo gioco, che è in grado di passare al livello successivo. Non è chiaro cosa aspettarsi da 23 anni, un francese, che decide vicino alla sua area di rigore di fare una brutta finta di Zidane (ai suoi occhi), portando così il calcio di rigore. Ecco perché Perez non ha fretta di «uscire» dal club di Pepe. Non molto tempo fa la stampa spagnola ha informazioni, che ha trascorso una magnifica Euro il portoghese potrebbe andare via dal Real madrid, a free agent, ma è chiaro che in questa fase sarebbe un errore don Florentino. Pepe – anche non esente da errori, ma da questa trinità sembra quasi non è più un’opzione affidabile.